Visto che domani non sarò a casa tutto il giorno, ho pensato che forse vi sarebbe piaciuto leggere qualcosina di Unspoken. Per me non è uno spoiler, partendo dal presupposto che chi approda qui (oltre ai poveri malcapitati che sono stati spammati fino allo sfinimento dalla sottoscritta, ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti è puramente casuale) in qualche modo conosce già la serie e la vicenda in grandi linee…

In questo pezzetto, tradotto da me, proveniente dal capitolo 6, ci troviamo con Kami e Jared all’interno di un ascensore. Leggiamo insieme cosa succede!

*  *  *

Holly aveva ragione. Ash era più bello.

Kami si rese conto anche del perché Holly aveva scambiato quel delinquente per il fratello di Ash. Si somigliavano abbastanza da essere fratelli, ma in questo caso il principe delle fiabe era stato gettato nell’ombra e nella rovina. Jared sembrava letteralmente Ash all’ombra: Ash abbronzato, con capelli biondi di una sfumatura più scura e occhi grigio scuro con una luce strana e fredda. Occhi da pazzo, aveva detto Holly. Una lunga cicatrice bianca attraversava la sua guancia sinistra dallo zigomo al mento.

“E così tu sei—“ Kami inghiottì il suo nome. Non voleva chiamare quel tizio Jared, neanche per ottenere un’intervista. “L’altro Lynburn.”

Continue reading

Sorry-in-the-ValeSorry-in-the-Vale è un piccolo e dormiente paesino nel Cotswolds, una delle più belle zone della campagna inglese, nato più o meno settecento anni fa. Le strada e le costruzioni sono in pietra di Cotswold, di color oro pallido. Il Fiume Sorriest scorre argenteo nel mezzo del paese: la foresta circonda la valle nella quale sorge la città. È un posto silenzioso e pacifico: le filastrocche che i bambini cantano mentre saltano la corda possono essere ascoltate da miglia di distanza.

Foresta profonda, silenziose campane
C’è un segreto che tale rimane
Mele rosse, grano d’oro
La vecchiaia qui è un tesoro

Continue reading

Ciao a tutti!

Mi presento, sono Arahan86/Manu (chiamatemi come volete, per me fa lo stesso, sono una padrona di casa molto accomodante), e ho creato questo blog per conoscere altre persone che come me e la mia amica Susi (che vedrete comparire ogni tanto in questi lidi) hanno letto Unspoken di Sarah Rees Brennan e si sono innamorate del suo modo di scrivere e dei suoi personaggi – soprattutto dei suoi personaggi.

Perciò, se vorrete venirmi a trovare di tanto in tanto, qui vi aspetteranno traduzioni degli snippet, fanart, novità sullo stato dei lavori in Italia – speriamo che qualcuno in Italia si accorga presto della nostra Sarah – e qualche volta anche un po’ di spazio solo per fare qualche chiacchiera in allegria.

Che ne dite, si comincia?

Arahan86

PS: L’art che potete vedere qui sopra è opera della straordinaria Cassandra Jean